DJI, azienda produttrice di droni professionali, con la realizzazione del Ronin 2, un potente, versatile ed intelligente stabilizzatore video, diventa leader nel campo cinematografico nel settore DJI Enterprise.

Il Ronin 2 è stato ridisegnato dalla versione precedente del Ronin, per fornire ai registi la libertà di catturare qualsiasi scena che possano immaginare. Basato sulla tecnologia dei gimbal che si trasformano di DJI, il Ronin 2 ha più potenza e una maggiore coppia per portare telecamere più grandi, è più versatile per essere utilizzato in ogni situazione e dispone di funzionalità più intelligenti per consentire movimenti di telecamere senza precedenti che aiutano a realizzare ogni visione creativa.

Una piattaforma potente per una libertà creativa

Il Ronin 2 fornisce ai registi la completa libertà di scegliere la giusta fotocamera per le riprese. Una gabbia contenente la fotocamera ingrandita e 50 mm di bracci estensibili supportano di tutto, dalle DSLR a telecamere e obiettivi cinematrografici completi. I potenti motori del gimbal assicurano una coppia sufficiente per gestire i carichi fino a 30 libbre. Aiutati dal GPS integrato, i potenti motori codificati permettono al Ronin 2 di viaggiare a velocità fino a 75 mph, garantendo allo stesso tempo le precisioni di 0,02 gradi di sub pixel di precisione che gli utenti del Ronin si aspettano.

dji_ronin_2_versatile

Supporti e movimenti versatili

Con un nuovo design e una impugnatura staccabile, il Ronin 2 porta la stabilizzazione personalizzata alla gamma completa di supporti per fotocamere a cui si affidano i registi. Dalle configurazioni di base al Ready Rig, più camere su cavi, veicoli e droni professionali, il Ronin 2 offre una vasta gamma di flessibilità creativa. Una nuova modalità di funzionamento a due assi per il montaggio su Steadicams offre movimenti unici e creativi che una volta erano impossibili da eseguire. Il supporto a sgancio rapido lo rende facile da trasferire da una scena all’altra, dando ai cinematografi una nuova libertà di esplorare ogni prospettiva con la stabilità e il controllo. Un radiocomando ridisegnato dual band 2.4/5.8 GHz consente di ridurre al minimo le interferenze per il controllo completo durante le operazioni remote e può essere operato da due persone a una distanza di quasi 1,5 chilometri.

Più veloce da impostare e più facile da usare

Ogni dettaglio del Ronin 2 è stato migliorato per una configurazione rapida e un facile utilizzo. Le leve di bloccaggio delle nuove assi e le manopole di regolazione consentono un bilanciamento più rapido e preciso, mentre la funzione Auto Tune Stability regola in modo intelligente i parametri del motore per un utilizzo ottimale in pochi secondi. Un nuovo touch screen integrato con una maggiore luminosità consente ai professionisti di configurare direttamente le impostazioni del gimbal per le regolazioni in volo e per il pieno controllo delle telecamere RED montate.

Telaio ridisegnato con alimentazione centralizzata

Il Ronin 2 è dotato di un telaio ridisegnato in stile monoscocca realizzato in fibra di carbonio, che fornisce la più alta qualità nella produzione di un sistema di stabilizzazione manuale delle fotocamere finora realizzato, rendendo la piattaforma durevole, leggera e facile da trasportare. Nuovi piedi ripiegabili consentono all’operatore di posare a terra la piattaforma durante la ripresa senza la necessità di un supporto separato. Un design chiuso lo protegge dagli spruzzi di acqua mantenendo una alimentazione ininterrotta. SDI e cablaggio interno consentono di registrare senza problemi negli ambienti più impegnativi.

dji_ronin_2_design

Le porte integrate di alimentazione e dati rendono il Ronin 2 un sistema centralizzato per le telecamere e tutti gli accessori senza la necessità di più sistemi di alimentazione. Dispone di quattro porte da 14,4 volt (8 ampère totali) in prossimità della gabbia della fotocamera, due porte da 12,6 volt (4 ampère totali) vicino al motore e una presa P-Tap da 12,6 volt (4 ampère) sul supporto della batteria.

Le doppie batterie sostituibili a caldo garantiscono un continuo funzionamento senza spegnersi. Sono in grado di operare contemporaneamente e indipendentemente per fornire 2,5 ore di funzionamento per alimentare il gimbal e una telecamera RED Dragon. Il Ronin 2 utilizza le stesse batterie con ricarica ultra-veloce, ad alta capacità con auto-riscaldamento come per il drone professionale DJI Inspire 2, semplificando la gestione delle batterie e garantendo una potenza affidabile in temperature fredde estreme fino a -4 gradi Fahrenheit. Il sistema batteria è completamente staccabile per fornire un alimentatore portatile per qualsiasi fotocamera o accessori alimentati a 12 volt tramite connessione P-Tap.

Caratteristiche intelligenti avanzate

L’applicazione mobile completamente aggiornata di DJI, fornisce un’interfaccia più intuitiva e più facile da usare per portare una visione cinematografica alla vita. Comprende nuove funzioni orientate allo studio per catturare facilmente le scene complesse che, una volta avrebbero richiesto competenze specialistiche o attrezzature aggiuntive.

La nuova modalità Panorama controlla automaticamente il Ronin 2 per creare immagini panoramiche tenendo conto del tipo di sensore della fotocamera e della lunghezza focale dell’obiettivo, nonché la velocità di sovrapposizione definita dall’utente. La sua nuova modalità Timelapse può programmare più movimenti e azioni della fotocamera in punti diversi lungo un percorso e visualizzare i progressi in tempo reale. E la nuova modalità CamAnchor consente agli operatori di registrare rapidamente un orientamento del gimbal preferito in determinate posizioni, quindi richiamarle con un semplice tocco mentre la telecamera si sposta da un punto a un altro.

dji_ronin_2_smooth_track

Il sistema SmoothTrack intelligente che fornisce immagini stabili mentre la fotocamera è in movimento è stato migliorato con un algoritmo aggiornato per mantenere in sintonia con il Ronin 2 i movimenti dell’operatore. Per ogni scenario incontrato da una macchina fotografica professionale, gli utenti del Ronin 2 possono perfezionare il modo in cui la propria attrezzatura risponde a nuovi movimenti lungo tutti e tre gli assi.

Lascia un commento