DRONI PER RICERCA E SOCCORSO

I droni hanno rivoluzionato le operazioni di ricerca e soccorso.

Almeno 750 persone in tutto il mondo sono state salvate come risultato diretto della tecnologia dei droni, secondo le statistiche ufficiali di DJI.

I droni sono vitali per le operazioni di ricerca e soccorso per i seguenti motivi:

  • Efficiente copertura di un’ampia area
  • Raggiungi facilmente aree di difficile accesso e scala terreni difficili
  • Veloce ed economico da implementare
  • Può volare basso a terra
  • Le telecamere termiche e zoom aiutano le ricerche
  • Integra altoparlanti e faretti per una maggiore versatilità della missione
  • I dati dei droni possono essere utilizzati per costruire mappe 2D e modelli 3D per la consapevolezza della situazione vitale

I droni con termocamera possono vedere cose che non puoi individuare ad occhio nudo, come questa persona mimetizzata sullo sfondo scuro

“Stavamo cercando un’adolescente scomparsa. Gli agenti a terra non potevano vederla. Ma il drone, con una termocamera, l’ha rilevata. Senza il drone, sarebbe stata trovata morta in mattinata. L’affidabilità e i risultati di i droni sono eccezionali.”

Mark Talliss, polizia del Wiltshire

MIGLIORI DRONI PER RICERCA E SOCCORSO

I migliori droni, sensori e carichi utili per le missioni di ricerca e soccorso.

dji-matrice-300-rtk

DJI M300 RTK

 

La piattaforma commerciale più potente di DJI.

  • Fino a 55 minuti di volo
  • Trasporta fino a tre carichi utili insieme
  • Grado di protezione IP45
  • Ampia compatibilità del carico utile per le ispezioni, come H20T (incluso termico, zoom, grandangolo)
  • Sensore L1 LiDAR, fotocamera per fotogrammetria P1 e payload di terze parti
  • Collega il modulo CSM per aiutare a rilevare piccoli ostacoli
m30t

DJI M30T

 

Una soluzione di ispezione versatile.

  • Grado di protezione IP55 per prestazioni eccezionali in ambienti difficili, compresi quelli umidi

  • Temperature di funzionamento da -20° C a 50° C

  • Atterraggio di emergenza a tre eliche, Health Management System, sensori di evitamento ostacoli a sei vie

  • La trasmissione OcuSync 3 Enterprise

  • Design leggero integrato e pieghevole (3,7 kg di peso al decollo)

m3t

DJI M3T

 

Drone dotato di termocamera

  • Fotocamera grandangolare
  • Lunghezza focale equivalente di 24 mm
  • 48 MP con zoom
  • Lunghezza focale equivalente di 162 mm
  • 12 MP, zoom ibrido a 56×
  • Fotocamera termica: DFOV: 61°L
  • Lunghezza focale equivalente di 40 mm
  • Risoluzione 640 × 512
dji-zenmuse-h20t

DJI H20/H20T

 

Soluzione multisensore per una vasta gamma di missioni di ispezione.

  • Fotocamera con zoom da 20 MP, zoom ottico ibrido 23x; Zoom massimo 200x;
  • Fotocamera grandangolare da 12 MP;
  • Telemetro laser da 1200 m;
  • H20T ha anche una termocamera radiometrica da 640 x 512 px;
  • Funzionalità di ispezione intelligenti e automatizzate, come AI SpotCheck;
    Classificazione IP44;
  • Compatibile con DJI M300 RTK.

DJI H20N

 

Lo Zenmuse H20N integra sensori starlight nelle sue telecamere zoom e grandangolari.

  • Dual Thermal Cameras
  • Risoluzione: 640×512
  • 2x Zoom (Equivalent Focal Length: 53 mm)
  • 8x Zoom (Equivalent Focal Length: 196 mm)
  • Visione notturna Wide Camera
  • Sensore starlight: 2MP
  • Videocamera con zoom per la visione notturna
  • Sensore starlight: 4MP
  • Zoom ottico 20×, zoom massimo 128×

RICERCA E SALVATAGGIO CASI DI STUDIO DRONE

Scopri come i droni stanno rivoluzionando le squadre di ricerca e soccorso.

PENSIONATO DISPERSO SALVATO DA DRONE

Questo video mostra il momento in cui la polizia del Galles del Nord ha utilizzato un drone per trovare un pensionato scomparso e la sua famiglia ha detto che non avrebbe avuto possibilità senza di esso.

Roy Giblin, 82 anni, era scomparso da quasi 24 ore quando è stato trovato con un drone DJI M300 RTK e una fotocamera H20T. Lo zoom, in particolare, si è rivelato utile.

La ricerca aveva coinvolto pattuglie a piedi e l’elicottero della polizia, ma è stato il drone – che volava vicino al suolo – è stato in grado di localizzare il signor Giblin in un’area erbosa ricoperta di vegetazione.

“La vita del signor Giblin è stata probabilmente salvata grazie al drone. La copertura aerea che ci ha fornito ci ha permesso di catturare un’area più ampia e l’abbiamo individuato in una posizione diversa da quella in cui la squadra di terra stava cercando”.

Il sergente Paul Terry, polizia del Galles del Nord

DRONE CON TELECAMERA TERMICA SALVA IL GRUPPO BLOCCATO

Un drone con telecamera termica ha aiutato a salvare sei persone scomparse dall’infida terra delle dune, trovandole in meno di cinque minuti.

Sotto la copertura dell’oscurità, l’equipaggio di Southport Lifeboat ha schierato il drone DJI Matrice 30T per scansionare la vasta area di terreno complesso ad Ainsdale.

Appena quattro minuti e mezzo dopo il decollo, gli operatori hanno visto un lampo di luce proveniente da un cellulare appartenente al gruppo arenato. La squadra è intervenuta per confermare che si trattava della squadra scomparsa e, successivamente, ha scortato le squadre di terra nel luogo esatto per riportare le persone a casa in sicurezza.

Ci sarebbe voluta almeno un’ora per condurre la stessa ricerca utilizzando una tradizionale pattuglia a piedi.

DRONI PER IL SALVATAGGIO IN MONTAGNA

Le squadre di soccorso alpino traggono vantaggio dai droni.

Un esempio calzante è Lochaber, la squadra di soccorso alpino più impegnata della Scozia, che copre la vetta più alta del Regno Unito, il Ben Nevis.

La distribuzione di droni in un ambiente così ostile ha i seguenti vantaggi:

  • 50% più veloce rispetto ai metodi di ricerca tradizionali
  • Richiede meno membri dell’equipaggio per determinate missioni: il drone può fare un rapido controllo a campione invece di inviare un grosso contingente a piedi
  • Amplia l’area di ricerca e fornisce una panoramica della scena
  • Ispezioni aeree di aree problematiche, compresi siti di valanghe e cornicioni
  • Tieni d’occhio i membri dell’equipaggio una volta che si sono imbarcati in un salvataggio: dove si trovano e le condizioni intorno a loro
  • Mappatura con droni per costruire modelli 3D di un’area di soccorso: particolarmente efficace se il team non ha familiarità con l’area.
Deployment-to-avalanche-search-area

“Il drone è uno strumento prezioso per il nostro soccorso alpino. Ci consente di prendere decisioni sullo schieramento e significa che possiamo controllare l’area senza dover salire: aumenta davvero la nostra consapevolezza della situazione”.

Mike Smith, Lochaber Mountain Rescue

RICERCA E SALVATAGGIO ADDESTRAMENTO DRONE

Elite Consulting è il partner di fiducia per l’impiego dei droni nelle organizzazioni di ricerca e soccorso in tutta Italia.

Elite Consulting è il partner di fiducia dei droni delle organizzazioni di ricerca e soccorso in tutta Italia.

La nostra fornitura include prove di concetto e consulenza, fornitura di droni, riparazioni e formazione sui droni. La nostra offerta di formazione sui droni include il corso di formazione per operatori di droni dei servizi di emergenza (ES-DOT), che fornisce una formazione specifica per la missione in un ambiente a corsi chiusi.

Elite Consulting ha anche una comprovata esperienza nell’aiutare le organizzazioni di ricerca e soccorso a creare un manuale operativo su misura per la ricerca e il salvataggio.

Ad esempio, il servizio di rinnovo dell’Elite Consulting Operations Manual ha migliorato le capacità salvavita del Buxton Mountain Rescue Team, contribuendo ad aggiornare il documento per consentire i voli notturni con droni.

search-and-rescue-drones

TUTTI I PRODOTTI

Visualizza tutti i prodotti e gli accessori di questa categoria.

Matrice 300

DJI Matrice 300 RTK

 10 067 IVA Incl.
 3 548 IVA Incl.
 3 709 IVA Incl.
 5 545 IVA Incl.
 5 798 IVA Incl.
 10 529 IVA Incl.
Esaurito
 15 124 IVA Incl.