L’ultima aggiunta alla serie Zenmuse di telecamere, lo Zenmuse Z30, è la prova dell’impegno di DJI per consentire l’uso industriale dei droni. Progettato in base alle applicazioni industriali esigenti, questa potente fotocamera a teleobiettivo è dotata di funzionalità intelligenti come TapZoom che lo rendono facile da usare in modo che ognuno possa adattarlo alle proprie operazioni.

Una delle applicazioni più potenti dello Zenmuse Z30 è l’ispezione delle antenne ripetitore. Fino ad ora, l’ispezione di un ripetitore ha significato trasportare attrezzature pesanti in aree remote e per il personale fisico a salire le strutture, comportando incidenti e costi di assicurazione elevati. In risposta, le aziende incluse AT & T hanno iniziato ad adottare i droni per le loro ispezioni, ma sono venuti con le proprie complicazioni. L’ispezione di un ripetitore richiede di avvicinarsi a visualizzarla attraverso la sua telecamera integrata, sottoponendola a interferenze elettromagnetiche che possono causare incidenti.

antenna ripetitore
Con lo Z30, le ispezioni possono essere condotte da una distanza sicura

Lo zoom ottico a 30x dello Zenmuse Z30 consente ora alle aziende di rimanere a terra e di mantenere la distanza tra ripetitore e drone, acquisendo dati di elaborazione più dettagliati di prima. Andrew Chapman, Direttore delle Operazioni presso l’UAV australiano, ha parlato con DJI sui vantaggi di passare allo Z30 per le ispezioni, affermando che “questo [lo Z30] evita di mobilitare attrezzature costose e scomode con le gru e riduce i rischi operativi mantenendo tutto il personale in sicurezza a terra”.

Lo Z30 sta portando anche miglioramenti senza precedenti ai flussi di lavoro delle agenzie di ispezione attraverso le sue funzioni di intelligenza e le capacità di livestreaming. Con la capacità di condividere il feed del drone in tempo reale con gli ingegneri di tutto il mondo, le ispezioni possono essere condotte in modo più efficiente e con meno personale sul terreno.

La nuova funzione TapZoom integrata nell’applicazione DJI GO aggiunge un’eccezionale semplicità alla potente fotocamera Z30, consentendo agli utenti di utilizzare il semplice tocco per una visuale ravvicinata, mentre lo Z30 gestisce l’orientamento e lo zoom. Allo stesso modo, gli utenti possono uscire immediatamente dallo zoom completo con un singolo tocco. Combinate, queste funzionalità intelligenti consentono agli ispettori di valutare rapidamente un ripetitore nel suo complesso mentre ci si concentra in una singola area.

Gli ispettori della antenne ripetitore possono anche sfruttare i modi di volo intelligenti di DJI GO come punto di interesse per impostare facilmente il loro sistema per girare intorno ad un ripetitore mantenendolo bloccato nella inquadratura. Una volta impostati, essi sono in grado di concentrarsi nel dirigere la fotocamera e controllare il livello dello zoom per acquisire dati di immagine o eseguire ispezioni in tempo reale.

Guarda il video qui sotto per saperne di più su come utilizzare lo Zenmuse Z30 per le ispezioni delle antenne ripetitore.

 

Lascia un commento