Per anni abbiamo lavorato a stretto contatto con le squadre di sicurezza pubblica e le squadre di ispezione delle infrastrutture per portare avanti la tecnologia dei droni aziendali e integrarla nelle operazioni critiche. Il nuovo DJI Matrice 30 è un esempio, con caratteristiche ispirate dalle lezioni che abbiamo imparato da migliaia di ore di volo e dal feedback dei piloti in prima linea.

Il lancio dell’M30 spinge ancora una volta i confini di ciò che è possibile. Abbiamo incorporato caratteristiche e prestazioni di punta in un drone pieghevole che può entrare in uno zaino.

Dal rapido dispiegamento alla compatibilità con il nuovo DJI Dock, ecco nove cose che rendono l’M30 un drone innovativo per la sicurezza pubblica e le ispezioni delle risorse.

Prestazioni del payload

L’M30 è un drone adattabile con opzioni di payload di alto livello, l’M30 e l’M30T.

L’M30 standard ha un carico utile ibrido di visuale e telemetro laser, che include una telecamera Zoom da 48 MP e una telecamera Wide da 12 MP. Entrambe le telecamere hanno sensori CMOS da ½ pollice e possono girare video 4K 30FPS. Entrambi i modelli beneficiano anche di una telecamera FPV migliorata che offre maggiori dettagli in condizioni di scarsa luminosità, che permettono ai piloti di individuare l’orizzonte durante i voli notturni.

Il telemetro laser porta chiarezza in ambienti complessi con misure precise e dati di posizione PinPoint. Ha un range di rilevamento di 3-1200m e una precisione di ±0.2m+D×0.15%.

L’M30T ha tutto questo, più un sensore termico che corrisponde alle capacità della Zenmuse H20T. Offre una risoluzione di 640*[email protected] e una precisione di misurazione della temperatura di ±2℃.

Prestazioni di volo

Ridurre le dimensioni di un drone di solito porta a qualche tipo di compromesso, come i limiti sulle prestazioni nel tentativo di tagliare il peso e aumentare la portabilità. L’M30 è un’eccezione a questa regola con statistiche di prestazioni di punta su tutta la linea. Nonostante pesi la metà dell’M300, l’M30 offre 41 minuti di volo, una velocità massima di volo di 23 m/s, una velocità massima di salita/discesa di 7 m/s e stabilità in venti fino a 15 m/s.

Non fatevi ingannare dalle sue dimensioni. L’M30 è una piattaforma potente e altamente capace, con un tempo di volo e specifiche di prestazione che permettono di affrontare le missioni più impegnative.

Una piattaforma portatile Enterprise

Molte ispezioni e operazioni di sicurezza pubblica richiedono ai piloti di essere veloci in piedi e di volare da più posizioni in una singola missione. In questi scenari, la portabilità è tutto.

Con un peso di soli 3,77 kg, l’M30 è leggero e facile da trasportare. Quando è piegato, l’M30 è abbastanza compatto da entrare in uno zaino e trasportarlo a piedi.

Che siate in prima linea in un’emergenza in via di sviluppo o in un’ispezione di un’infrastruttura in un luogo remoto, l’M30 offre la portabilità necessaria per portare a termine il lavoro.

Dispiegamento rapido

Quando ogni momento conta, non volete perdere minuti preziosi per calibrare i carichi utili o per avvitare un carrello di atterraggio in posizione. Che si tratti di decollare in una missione di ricerca e salvataggio o di mettere gli occhi su una risorsa instabile, l’M30 è stato sviluppato con la velocità di spiegamento in mente.

Il carico utile dell’M30 non richiede la calibrazione prima del decollo e i suoi bracci pieghevoli hanno un meccanismo di bloccaggio rapido per ridurre al minimo il tempo di configurazione. Inoltre, a differenza dell’M300, non c’è un carrello di atterraggio. Ogni elemento è fatto su misura per rendervi pronti al volo in pochi secondi.

I bracci a chiusura rapida della serie M30

Robusto, durevole e affidabile

Il tempo non molla per le tue operazioni, quindi l’M30 non molla per il tempo. Con un grado di protezione IP55, la nostra ultima piattaforma di droni commerciali soddisfa il benchmark leader del settore stabilito dall’M300. È pienamente capace in ambienti difficili. Ciò significa resistenza alla pioggia leggera, ai venti forti e alle temperature estreme. L’M30 è operativo tra -20°C e 50°C. Puoi contare su questa macchina per le missioni critiche che non possono aspettare il cielo sereno o le condizioni perfette.

Un potente controller con funzionalità ineguagliabili

Le prestazioni e la portabilità del drone M30 sono rafforzate dall’aggiunta di un nuovo controller remoto Enterprise: DJI RC Plus.

Uno schermo più grande da 7 pollici garantisce maggiore flessibilità durante le missioni e un feed ad alta definizione senza la necessità di un monitor esterno. L’impermeabilità IP54 significa che il nuovo controller è resistente e durevole. Anche se piove, il controller remoto può resistere agli elementi, proprio come il drone che controlla.

Abbiamo anche lavorato sodo per rendere il pilotaggio più intuitivo. Il controller remoto M30 ha pulsanti fisici aggiuntivi che danno facile accesso alle funzionalità chiave – senza dover toccare uno schermo o lasciare gli stick

Il radiocomando DJI RC Plus Enterprise

Ricarica della batteria più intelligente

Stiamo lanciando l’M30 insieme alla sua stazione di ricarica intelligente BS30, grande quanto una valigetta. Questo accessorio, che ha una capacità di otto batterie M30 TB30 e due batterie del telecomando WB37, è stato progettato per rendere la gestione delle batterie del tuo drone M30 il più semplice possibile. Lo fa offrendo tre modalità di ricarica, che puoi scegliere in base alle tue esigenze.

La prima, la modalità standard, carica ogni coppia di batterie al 100%, una coppia alla volta.

Ma tenere le batterie completamente cariche per periodi prolungati può danneggiarle. Inoltre, le batterie si caricano con rendimenti decrescenti, e il 10% finale per andare dal 90 al 100% richiede molto tempo. Quindi, la stazione di ricarica intelligente BS30 offre due opzioni di ricarica aggiuntive: Modalità Ready-to-Fly e Modalità Storage.

La modalità Ready-to-Fly carica velocemente ogni coppia al 90%, con ogni coppia che impiega meno di 30 minuti, e poi li mantiene al 90% in standby. Questo è l’ideale per i primi soccorritori e le squadre di emergenza che hanno bisogno dei loro droni e delle loro batterie pronte a partire, in un momento di preavviso.

La modalità di stoccaggio carica ogni coppia al 50%. Questo è l’ideale per la salute della batteria se non hai alcun lavoro programmato con l’M30 nel prossimo futuro.

Caratteristiche di sicurezza su cui puoi contare

L’M30 è dotato di una serie di caratteristiche hardware e software per garantire la protezione del vostro equipaggiamento, dei carichi utili e delle persone a terra durante le missioni. Questo include lo stesso sistema omnidirezionale di prevenzione delle collisioni integrato nell’M300, un sistema di ridondanza completo e un computer di bordo che permette il decollo solo quando i bracci pieghevoli e i carichi utili sono bloccati in posizione.

L’M30 è stato progettato per ogni possibile eventualità. Un sistema di gestione della salute traccia continuamente lo stato dei componenti critici, e se un motore o un’elica si guastano, sarete in grado di effettuare un atterraggio di emergenza con tre eliche.

Rilevamento e posizionamento in sei direzioni

DJI Dock il futuro del volo autonomo

L’M30 viene lanciato insieme a due importanti aggiunte all’ecosistema DJI Enterprise. Il primo è il DJI Dock, un sistema di docking automatizzato che ospita e ricarica l’M30 per consentire le ispezioni remote delle risorse 24 ore su 24. L’M30 Dock Edition ha tutte le stesse prestazioni e specifiche di sicurezza del modello standard.

La Dock è la piattaforma che aprirà la strada ai voli autonomi ed all’inteligenza artificiale.
La DJI Dock potrà essere gestita da remoto tramite la connessione al cloud ed è dotata di trasmissione dati 4G per installarla anche in aree remote. Il drone potrà effettuare missioni dalla stazione di terra fino a 7km. Da remoto, grazie ad una stazione meteo integrata, si potranno monitorare anche i dati meteo.

DJI FlightHub 2

FlightHub 2, la soluzione di gestione della flotta professionale di DJI. Ci aspettiamo che l’M30 diventi uno strumento prezioso per le operazioni di sicurezza pubblica e le squadre di ispezione. Una parte importante di ciò è la facile integrazione con le capacità di coordinamento e sincronizzazione di FlightHub 2, che consentono di gestire le squadre di terra, i droni, i carichi utili, i piloti e tutti i preziosi dati che catturano.

Il Flighthub 2 sarà dotato di una mappa 2.5D e grazie alla funzionalità “live annotations” sarà possibile interagire in tempo reale con il pilota da remoto.
Grazie alla tecnologia ground-to-cloud tutte le immagini e video verranno archiviati in tempo reale sul server cloud e disponibili per una successiva elaborazione.
Grazie alle API il Flighthub sarà sicuramente interfacciabile a software di inteligenza artificiale.

Volo autonomo, ricarica autonoma, flighthub e cloud management portano DJI un passo avanti rispetto a tutti i competitor e forniscono alle imprese uno strumento avanzato per la gestione flotte droni.

Vedere lil nuovo DJI Matrice 30 all’opera

I primi soccorritori, le squadre di sicurezza pubblica e le squadre di ispezione delle risorse in tutto il mondo hanno bisogno di strumenti in grado di fornire dati ad alta fedeltà e di inserirsi perfettamente nei flussi di lavoro esistenti. La capacità e la portabilità del nuovo M30 lo rendono perfetto per gli scenari dinamici che richiedono dati rapidi e approfonditi dall’alto.

Queste nove caratteristiche non sono altro che la superficie di ciò che l’M30 può fare. Se vuoi richiedere un preventivo, compila il modulo qui sotto e la nostra rete di vendita ti contatterà.

Per informazioni e preventivi contattaci

    Questo elemento è stato inserito in Blog e taggato .