Sopra le fiamme: Un racconto sul campo

pubblica sicurezza

I sobborghi di Decatur, Georgia, ospitano la tipica scena diurna. Le famiglie si rilassano a casa, le coppie camminano con il cane impaziente lungo il percorso regolare di quartiere, e i ragazzi giocano gioiosamente su e giù per i marciapiedi lungo South McDonough Street. Ma ad un indirizzo, una nube di fumo cresce, scuotendo questa comunità pacifica in pieno allarme.

Nel giro di pochi minuti, il dipartimento dei vigili del fuoco di Decatur entra in azione. Le sirene di Quint 1, il veicolo di punta del dipartimento, a velocità si dirige verso la casa. Come primo in scena, il team a bordo ha due priorità: stabilire l’approvvigionamento idrico critico e ottenere una dettagliata valutazione visiva della scena per rispondere immediatamente:

Quanta parte della casa è già colpita dal fuoco?
Ci sono pericoli specifici, come i serbatoi di propano o le linee elettriche che possono causare una significativa espansione della minaccia?
Quali rifornimenti debbono essere interrotti?
Quanto sono vicine le case e le strutture circostanti, e quanto sono le probabilità di essere incendiate?

Una volta che la squadra ha la pompa di Quint 1 connessa ad un idrante vicino e risponde a queste domande immediate, essi rapidamente formano un piano d’azione mentre altri pompieri riempiono la strada. Il comandante dei vigili del fuoco spinge ognuno di loro in azione, pur rimanendo attento a reagire in un attimo per qualsiasi cambiamento nella situazione instabile.

All’ordine del comandante, un pompiere sale sul tetto con un’ascia, aprendo un foro per ventilare l’edificio. Questo ha diretto il fuoco sopra e lontano dalla casa, permettendo ad una squadra di entrare relativamente in sicurezza attraverso la porta d’ingresso. Con questa squadra che assicura la fondazione dell’edificio mentre il fumo scorre fuori dal tetto, una seconda squadra si sposta rapidamente per ricoprire le case circostanti con acqua, assicurandole dall’inferno che segue.

Nonostante gli sforzi delle squadre, la casa continua a sprigionare fiamme dal tetto, minacciando gli alberi vicini. Ingrandendo questo rischio è la boscaglia spessa dietro la casa, bloccando una visione chiara. Il comandante in loco prende nota e reimposta rapidamente le squadre per aumentare la visibilità in questo settore, che si è rivelata una decisione fondamentale. Le valutazioni rapide, la consapevolezza di una seconda natura e una strategia vincente hanno portato gli eroici sforzi dei pompieri a combattere il fuoco pomeridiano.

Con gli sforzi adeguatamente concentrati sulle aree più minacciose, la squadra è stata in grado di estinguere il fuoco, impedire un potenziale incendio forestale e, soprattutto, salvare tutte le vite coinvolte.

Riflessioni: migliore consapevolezza di situazioni con droni DJI

Guardando questa storia di una missione efficace di antincendio, una cosa diventa chiara: una squadra è altrettanto buona quanto le informazioni che raccoglie. Senza l’osservazione iniziale di Quint 1, la squadra non avrebbe risposto alla sezione più critica del fuoco, potenzialmente permettendo alla situazione di peggiorare. Queste emergenze cambiano improvvisamente, invitando la squadra a riconsiderare costantemente il suo approccio per meglio contenere e sottomettere il fuoco, cosa che è impossibile senza un flusso costante di informazioni.

Al fine di ottenere questa informazione in tempo reale, il Decatur Fire Department ha distribuito un DJI Inspire 1 sul sito per meglio visualizzare la scena al di sopra del fumo. Il vice capo dei vigili del fuoco Stephanie Harpring, comandante nell’incidente del fuoco sulla strada di McDonough del sud, ha parlato dei vantaggi di questa costante prospettiva aerea, osservando che l’Inspire 1 “ha mostrato se stiamo facendo progresso o abbiamo bisogno di cambiare le nostre tattiche”. In questo caso Harpring ha utilizzato questi dati aerei per valutare il potenziale del fuoco diffuso nelle proprietà vicine e visualizzare la parte posteriore della proprietà per considerare il rischio per gli alberi vicini.

Inspire 1 vigili del fuoco
Il team di Decateur dei vigili del fuoco ha utilizzato una fotocamera termica DJI Inspire 1 e Zenmuse XT

Anche se i vigili del fuoco trovano questo strumento di visualizzazione aerea inestimabile per aiutarli a estinguere le fiamme e salvare vite umane, molte squadre devono ancora riposizionare le proprie operazioni per utilizzare questo nuovo strumento per il suo uso più prezioso: ottenere la prima osservazione sul posto a 360°. Senza un drone, la prima squadra aveva bisogno di eseguire un’osservazione manuale standard, un processo meno dettagliato e più lento.

Nonostante le squadre che stanno ancora elaborando procedure operative per sfruttare al meglio questa tecnologia in queste operazioni di campo ad alta intensità, i droni DJI stanno già provando una risorsa preziosa. “Le immagini FLIR [dalla fotocamera termica DJI Zenmuse XT] ci hanno aiutato a individuare immediatamente il fuoco sotto il tetto e in altre località dove non si poteva vedere”, ha dichiarato Harpring. “Questo ci ha aiutato a valutare dove dirigere i nostri attacchi al fuoco”.

Oltre a individuare i progressi del fuoco con i sensori termici, i droni DJI possono rapidamente valutare il rischio che il fuoco raggiunga una casa vicina. In precedenza ciò fu fatto manualmente inviando un vigile del fuoco per guardare dall’interno o arrampicandosi su un impianto aereo da 60 metri per guardare sopra la cima della casa. Questi metodi sono stati pericolosi e richiedono molto tempo, utilizzando risorse meglio spese per combattere direttamente il fuoco.

Per il Decatur Fire Department, i benefici derivanti dalla relazione visiva di Inspire 1 sono stati strumentali. «Quella era la parte migliore per avere il drone», osservò Harpring. “Siamo un reparto più piccolo, e ci ha consentito di aumentare essenzialmente il nostro personale ottenendo informazioni dal drone che non avremmo ottenuto altrimenti”.

Con la capacità di registrare, i vigili del fuoco hanno scoperto che il video aereo dal loro drone DJI è stato cruciale per la revisione post-azione, migliorando sia la formazione che le indagini forensi.

Secondo Harpring, “Valutando ciò che il nostro personale ha fatto e quando è fondamentale per trovare le aree da migliorare”. Ogni volta che un vigile del fuoco si adatta e si dirige in un edificio bruciante, non solo combatte per salvare vite umane o impedire danni ai beni, ma anche rischiando il proprio benessere. Il video del drone DJI non solo aiuta a salvare le vite in loco, ma aiuta anche i pompieri a migliorare le loro operazioni per ridurre al minimo il rischio per se stessi in futuro.

“Nel complesso, è stato incredibilmente utile ai nostri comandanti di far uscire il drone. Siamo stati in grado di utilizzare sia la luce del giorno che le immagini termiche per prendere decisioni in tempo reale sul modo migliore per combattere questo fuoco e tutto senza compromettere la vita di nessuno “.

Questo resoconto è stato fornito da Matt Sloane, presidente di Skyfire Consulting, una società dedicata all’assistenza alle squadre di incendio e di salvataggio con l’integrazione delle tecnologie UAV nelle loro operazioni. Matt ha rapidamente distribuito il suo DJI Inspire 1 per la città di Decatur, Georgia Fire Department per assistere in questo caso.

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se disabiliti i cookie alcune funzionalità non saranno disponibili.