In che modo l’operatore navale numero 1 al mondo sta conducendo ispezioni automatizzate con droni e tecnologia AI

Implementazione della tecnologia dei droni nei trasporti e nella logistica

I droni sono stati a lungo una risorsa desiderata per le società di trasporto e logistica. I droni hanno permesso di ridurre al minimo i rischi per la salute e la sicurezza, assistere nella raccolta di dati altamente dettagliati, aggiungere flessibilità alle operazioni di ispezione e contribuire a risparmiare una notevole quantità di tempo e denaro.

Negli ultimi anni, questi vantaggi sono stati realizzati man mano che droni più accessibili sono stati implementati dai principali utilizzatori a livello globale. Tuttavia, il passo successivo per i droni nel trasporto e nella logistica è andare oltre l’aggiornamento degli strumenti dei lavoratori con i droni, reinventando i processi attraverso l’uso di soluzioni automatizzate.

DFDS, il leader danese dei trasporti e della logistica, ha compiuto il primo passo verso una soluzione automatizzata proprio nel 2019. Collaborando con partner affini, sono stati in grado di esplorare opportunità e aumentare l’efficienza delle ispezioni dei propri terminal portuali.

DFDS sposta ogni anno più di 3 milioni di trailer nelle proprie scorte e dai partner. Individuare ciascuno di essi e confermare la loro posizione comporta noiose operazioni manuali, quindi la ricerca di un metodo alternativo per eseguire queste operazioni di routine è diventata essenziale.

Utilizzo di una piattaforma drone affidabile e personalizzabile

DFDS ha cercato nuove tecnologie per sfruttare le nuove opportunità. All’epoca, l’uso dei droni era già considerato una soluzione comune per i professionisti della logistica in tutto il mondo. Determinato a creare una piattaforma innovativa, DFDS ha consultato UAS Denmark, che ha portato a una partnership con Lorenz Technology per accoppiare i droni con l’intelligenza artificiale. Dopo aver collaborato con Lorenz Technology nel 2018 e aver utilizzato il computing AI su piattaforme DJI, DFDS ha registrato un significativo aumento dell’efficienza per le proprie operazioni di ispezione.

Hanno scelto di operare con Matrice 210 dato il suo Onboard SDK (OSDK), che ha fornito loro l’accesso per sviluppare una soluzione personalizzata. Un altro pezzo importante del puzzle è lo Zenmuse XT2, che è la fotocamera più potente di DJI fino ad oggi perché ha sensori sia visivi che termici capaci di funzionalità AI intelligenti che possono identificare rapidamente gli oggetti, avvisare i piloti di problemi difficili da vedere dagli occhi umani e semplificare l’esperienza di pilotaggio.

dji matrice 200 e Zenmuse XT2

Secondo Lorenz Technology, è stato incredibilmente facile integrare la loro tecnologia in DJI. Hanno provato altri droni e carichi utili, ma i processori non erano abbastanza potenti e hanno causato alcuni arresti o ritardi nella trasmissione.

dji matrice 210

“In DJI, investiamo nella creazione di SDK che consentono agli esperti del settore, come Lorenz Technology, di creare soluzioni uniche per settori specifici e risolvere problemi aziendali reali”, ha affermato Jan Gasparic, Direttore delle partnership strategiche di DJI. “Ci sono così tante opportunità per gli SDK in una vasta gamma di settori che è quasi impossibile per noi sbloccare il loro pieno potenziale da soli. Questi sforzi supportano l’obiettivo di DJI di fornire piattaforme complete del futuro.”

da dji all'utente finale

Esecuzione semplice di ispezioni automatizzate

Lorenz Technology ha sviluppato un software chiamato Lorenz HiveTM, che consente agli utenti di pre-programmare le operazioni di volo e utilizzare il Matrice 210 per condurre ispezioni automatizzate (1). Durante le loro operazioni, DFDS può ottenere informazioni preziose sui loro rimorchi, come la loro posizione esatta e i loro numeri ID. Con feed video in tempo reale, coordinate GPS accurate e dati di timestamp pertinenti, DFDS è anche in grado di prendere decisioni valide su come utilizzare i dati ricevuti. Dopo che le immagini sono state inviate alla piattaforma Lorenz HiveTM, i dati vengono organizzati e quindi inviati al sistema di gestione del terminale DFDS, fornendo agli autisti la posizione esatta dei rimorchi per un caricamento più efficiente.


dati drone

Il Matrice 210, in combinazione con il calcolo AI, si è dimostrato più utile di quanto inizialmente immaginato. La capacità dell’azienda di identificare e confermare il posizionamento dei suoi numerosi rimorchi si è notevolmente rafforzata. Sono in grado di risparmiare 15 minuti (rispetto alle precedenti operazioni manuali) sul carico e scarico dei rimorchi dalle navi. Quando si caricano oggetti su un rimorchio, l’azienda può ridurre la quantità di carburante utilizzata di una tonnellata. Il tempo ridotto equivale a una significativa riduzione delle emissioni di CO2 e dei costi. Attraverso l’ottimizzazione e la gestione di queste soluzioni, DFDS e i suoi partner possono sempre stare al passo con i tempi.

Questo è solo l’inizio per DFDS. Il prossimo passo sarà sfruttare i droni e l’intelligenza artificiale per rilevare i danni sul carico. Ciò aiuterà l’organizzazione a risparmiare sul costo totale dei danni e migliorerà in modo significativo la gestione e il servizio clienti.

Le tecnologie di sviluppo di DJI hanno aperto incredibili possibilità, che hanno permesso ad aziende come DFDS e Lorenz Technology di creare soluzioni specializzate. È emozionante vedere cosa possono ottenere insieme DJI e i suoi partner industriali!

(1) Il funzionamento dei droni DFDS è classificato come “automazione condizionale” (5 livelli di autonomia dei droni basati su Drone Industry Insights), il che significa che c’è ancora assistenza pilota nel caso in cui qualcosa vada storto durante le ispezioni. Hanno ottenuto i permessi necessari per effettuare tali voli.

Lascia un commento