Come effettuare operazioni drone in BVLOS

Quando inizi a utilizzare i droni per la tua attività, è importante conoscerne le capacità e i limiti. A volte, le limitazioni non sono tecnologiche, ma legali.

L’utilizzo di droni oltre la linea di vista visiva (BVLOS) è una di queste aree. Mentre la tecnologia sta progredendo per quanto riguarda il funzionamento dei droni BVLOS, è ancora illegale far funzionare i droni oltre la vista del pilota in molti paesi.

Per sbloccare più possibilità per i droni, incluso il loro utilizzo per trasportare merci su lunghe distanze o eseguire attività di ricerca e salvataggio, è chiaro che le normative BVLOS dovranno evolvere. Alcune realtà (come EASA per l’Europa) stanno già realizzando delle linee guida per poter svolgere operazioni BVLOS in maniera ufficiale e perfettamente legale.

Detto questo, gli operatori di droni lungimiranti dovrebbero dare un’occhiata più da vicino all’operazione BVLOS, sia nella sua forma attuale che nelle future versioni.

Operazione BVLOS: che cos’è?

Le attuali regole sul funzionamento dei droni in linea di vista visiva (VLOS) in Europa sono mantenute dall’EASA [https://www.easa.europa.eu/domains/civil-drones-rpas/open-category-civil-drones]. La regola in questione, richiede a piloti, osservatori visivi e controllori di volo di vedere un drone durante il suo volo. Gli unici strumenti che possono usare sono le lenti correttive: occhiali o lenti a contatto.

Il funzionamento dei droni BVLOS va oltre la definizione di VLOS. Se il drone esce dalla visuale dell’equipaggio durante il suo volo, allora è in violazione della regola di VLOS.

EASA afferma che attualmente richiede il volo VLOS in modo che:

  • La posizione del drone sarà sempre nota, insieme alla sua altitudine, assetto e direzione.
  • L’equipaggio sarà in grado di tenere d’occhio il traffico aereo o altri pericoli per la navigazione.
  • Il drone non rappresenterà un pericolo per le persone o le loro proprietà.
  • L’operazione BVLOS utilizza la tecnologia per rendere possibile il volo oltre la portata degli occhi dei piloti. I sistemi coinvolti devono essere all’altezza di elevati standard di precisione per garantire che il personale possa sempre verificare la posizione del proprio velivolo, rilevare eventuali impedimenti ed evitare di causare danni.
Come effettuare operazioni drone in BVLOS

Tecnologia per un volo BVLOS migliore

La sicurezza dei droni è l’aspetto più importante del funzionamento dei droni e lo scopo della moderna tecnologia di volo è assicurarsi che nulla impedisca un volo regolare e sicuro. Gli operatori di droni avranno bisogno di sistemi di trasmissione affidabili per impegnarsi nel volo BVLOS. Le telecamere che trasmettono i dati ai telecomandi o agli schermi del pilota dovranno fornire immagini chiare e ininterrotte per gestire i droni che volano oltre il raggio visivo.

I moderni sistemi di trasmissione utilizzano flussi video full HD, insieme ai dati sulla posizione esatta del drone. Un pilota che utilizza un drone con un sistema di trasmissione leader del settore avrà accesso a:

  • Video in diretta
  • Dati di telemetria
  • Posizione e identificativo

Sebbene questi sistemi siano già in uso e forniscano dati vitali per il funzionamento VLOS, diventano assolutamente essenziali nei casi in cui i piloti siano stati autorizzati per il volo BVLOS.

I sistemi di trasmissione avanzati assicurano automaticamente che trasmettano sui canali più liberi e affidabili, in modo che il pilota abbia una visuale ininterrotta dalle telecamere e dai sensori di bordo dell’aereo. Fattori come la distanza dal pilota e l’attività elettromagnetica nell’area possono influenzare la potenza del segnale e devono essere presi in considerazione.

È importante notare che nei casi in cui i droni vengono utilizzati per le riprese, la fotografia o la fotogrammetria, le telecamere per tali scopi sono separate dalla telecamera per la visuale in prima persona (FPV) dell’operatore. Ciò significa che i piloti possono avere uno sguardo chiaro e ininterrotto su dove sta andando il drone, consentendo alle telecamere del carico utile di mettere a fuoco in qualsiasi direzione.

Un’altra tecnologia nei sistemi avanzati di trasmissione dei droni incorpora i segnali di altri velivoli nell’area, aggiungendo un ulteriore livello di prevenzione delle collisioni. Quando gli aerei o gli elicotteri inviano trasmissioni ADS-B (Automatic Dependent Surveillance-Broadcast), il pilota del drone riceverà avvisi, dando tutto il tempo per guidare il drone verso la sicurezza.

Naturalmente, anche la tecnologia più sicura ha bisogno di sistemi di sicurezza. Nel caso dei sistemi di trasmissione dei droni, ciò potrebbe significare una funzione di ritorno a casa intelligente (RTH). Questo riporta il drone alla sua base se il pilota perde mai il contatto con i sensori e le telecamere dell’aereo.

Come effettuare operazioni drone in BVLOS

Status giuridico dell’operazione BVLOS
La legalità dell’operazione BVLOS è stata fonte di costernazione per alcune organizzazioni e operatori che cercavano di utilizzare i propri sistemi in più scenari. Nella maggior parte dei paesi, il volo BVLOS non è consentito senza una deroga. Questi processi di richiesta e approvazione tendono ad essere difficili, il che impedisce alla maggior parte delle aziende di trarne vantaggio.

Cosa serve attualmente per richiedere una autorizzazione BVLOS? Di seguito sono riportati due esempi di come i paesi gestiscono il processo di approvazione delle licenze BVLOS.

🇪🇺 BVLOS nell’UE

Con le regole dell’EASA ora in vigore negli Stati membri dell’UE, le operazioni BVLOS sono possibili in diversi modi.

Sebbene non siano consentiti nella “Categoria aperta” citata e discussa di frequente, la “Categoria specifica” consente operazioni BVLOS in diversi modi: In uno “Scenario standard”; utilizzando una “valutazione del rischio predefinita (PDRA)” o tramite una “valutazione del rischio SORA” individuale, che richiedono l’approvazione preventiva da parte dell’autorità di regolamentazione nazionale competente.

Avrai bisogno di una buona conoscenza dei rischi associati al tuo aeromobile e al volo che stai perseguendo, così come devi dimostrare di avere le competenze tecniche e teoriche necessarie per essere in grado di pianificare ed eseguire il volo in modo sicuro. Per gli stati non EASA come il Regno Unito, i regolamenti sono simili, quindi c’è anche un modo per approvare i tuoi voli BVLOS, ma dovrai contattare l’autorità aeronautica locale per maggiori dettagli

🇺🇸 U.S. Part 107 waiver

Quando richiedono la deroga 107.31 BVLOS, gli operatori di droni devono rispondere a una serie di domande su come manterranno i loro veicoli al sicuro. Ciò significa dire alla FAA come il pilota monitorerà la posizione, l’altitudine, l’atteggiamento e il movimento del drone, nonché quali misure di sicurezza sono in atto per assicurarsi che il drone rimanga nel raggio del collegamento di comando.

Il richiedente deve anche presentare un elenco della tecnologia o dei metodi utilizzati per evitare altri aeromobili, persone e strutture. Il drone deve essere visibile da almeno tre miglia di distanza e il pilota deve essere avvisato in caso di malfunzionamento dell’aeromobile. Devono inoltre essere previsti piani per il tracciamento GPS e l’allontanamento dalle nuvole, nonché una descrizione dettagliata della frequenza di comando.

La FAA ha istituito un comitato per la regolamentazione dell’aviazione con rappresentanti di tutto il settore dei droni per “fornire raccomandazioni per i requisiti normativi basati sulle prestazioni per normalizzare le operazioni UAS BVLOS sicure, scalabili, economicamente valide e vantaggiose per l’ambiente”. La FAA spera che il lavoro del comitato consentirà all’agenzia di andare oltre le approvazioni di esenzioni caso per caso in modo da poter consentire operazioni BVLOS di routine per usi come “ispezioni delle infrastrutture lineari a lunga percorrenza, raccolta di dati aerei industriali, consegna di piccoli pacchi e precisione”. operazioni agricole, compresa l’irrorazione delle colture”.

Il futuro del funzionamento dei droni BVLOS

Mentre i droni stanno già dimostrando il loro valore in una varietà di scenari oggi, dal rilevamento e dalla raccolta di dati topografici alle riprese, alla fotografia e oltre, ci sono nuove possibilità che si apriranno solo quando l’operazione BVLOS sarà più comune.

Ad esempio, quando più droni sono in grado di volare oltre la linea di vista, i vantaggi si percepiranno in:

  • Scienza e ricerca: l’Istituto Nazionale di Vulcanologia ha spiegato che i ricercatori sismografici sperano che le normative evolvano insieme alla tecnologia dei droni. Con la possibilità di lanciare voli BVLOS, gli scienziati saranno in grado di spostare i loro droni lungo un’intera faglia geologica, raccogliendo dati precisi dall’alto. Una rottura causata da un terremoto può essere lunga oltre 50 Km, quindi tracciare la sua lunghezza è un lavoro per le operazioni BVLOS.
  • Ricerca e salvataggio: alcune agenzie di pubblica sicurezza in Italia sono interessate ad allentare le regole BVLOS nel paese, che sono state messe in atto nel 2019. Finora ENAC ha emesso deroghe per l’uso di droni da parte della polizia in pochi casi. La resistenza alla revoca delle regole BVLOS, anche per le agenzie pubbliche, deriva dalle preoccupazioni sul potenziale utilizzo dei droni per scopi come la sorveglianza inappropriata.
I piloti del Corpo dei Vigili del Fuoco hanno pilotato gli M300 per giorni durante operazioni di ricerca e soccorso dopo il in caso di disastri sul territorio nazionale.

Ci sono alcuni punti in comune quando si tratta di BVLOS e del futuro dell’uso commerciale dei droni in tutti i settori e paesi:

I piloti che cercano l’approvazione per controllare questi veicoli richiederanno un addestramento intensivo per assicurarsi che possano utilizzare i loro veicoli in sicurezza quando sono collegati solo con mezzi elettronici.
Gli stessi UAV dovranno essere tecnologicamente sofisticati, con una combinazione di sistemi di trasmissione visiva, telemetria e fallback di emergenza. Tutto ciò dovrà essere accuratamente documentato per soddisfare i regolatori e le autorità aeronautiche.
I piani delle aziende su dove e come utilizzeranno i loro droni dovranno essere chiari e specifici. Per garantire un uso responsabile dei droni BVLOS, le autorità rimarranno probabilmente caute nel concedere l’approvazione.
È facile immaginare un futuro in cui i droni sono più onnipresenti di quanto non lo siano ora, effettuando voli frequenti oltre la linea di vista dei loro operatori. Raggiungere questo stadio richiederà cambiamenti ed evoluzione, ma in termini di sviluppo tecnologico, i pezzi sono già a posto.

Se sei pronto per iniziare le operazioni avanzate con i droni contattaci a [email protected].

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se disabiliti i cookie alcune funzionalità non saranno disponibili.