CSM Radar per DJI M300 RTK, nuovo sistema per evitare ostacoli

dji_m300_rtk
  • Il CSM Radar per M300 RTK può rilevare ostacoli sottili, come fili e rami;
  • Il sistema può rilevare oggetti fino a 30 metri di distanza e ha una copertura a 360°;
  • Il radar funziona di notte e ha una classificazione IP45, fornendo voli più sicuri in una più ampia gamma di missioni;
  • Aumenta i sensori integrati del drone per migliorare la consapevolezza della situazione;
  • Il drone frena se si avvicina troppo agli ostacoli.

L’M300 RTK è il drone aziendale più sicuro di DJI fino ad oggi e sta per diventare ancora più sicuro, grazie all’imminente rilascio del CSM Radar.

Questo sofisticato sistema di rilevamento di oggetti è in grado di identificare oggetti sottili, come rami, fili e linee elettriche, per dare ai piloti maggiore sicurezza durante l’utilizzo del velivolo.

Progettato per aumentare i sensori di visione integrati del drone, l’unità ha una portata di rilevamento compresa tra 1 e 30 metri e fornisce una copertura orizzontale completa a 360°, rilevando i pericoli che possono essere ignorati dalla tecnologia di prevenzione degli ostacoli del drone.

Preimpostando la portata di rilevamento del radar, l’M300 RTK frena quando si avvicina a un oggetto; particolarmente utile per missioni complesse.

Come ulteriore vantaggio, il modulo CSM classificato IP45 può funzionare di notte, quando il sistema di visione integrato del drone non è funzionante, e in condizioni meteorologiche difficili, aumentando la sicurezza durante una più ampia gamma di lavori.

Come funziona il CSM Radar?

Il CSM Radar si collega alla parte superiore dell’M300 RTK nella posizione gimbal verso l’alto. Può essere collegato al drone tramite la porta PSDK.

dji M300 RTK

Quando è acceso, il radar emette onde radio, che poi si riflettono su un oggetto e rimbalzano sul ricevitore.

Ciò fornisce informazioni sulla posizione in base al tempo necessario per il ritorno delle onde.

Il radar può essere attivato e disattivato e gli operatori possono scegliere di usarlo in tandem con i sensori di visione del drone o di utilizzare l’uno o l’altro.

Rilevamento di oggetti – Notifica al pilota

Quando gli ostacoli vengono rilevati dal radar, il display di navigazione della bussola nella parte inferiore del display di volo principale (sullo schermo del controller) mostrerà numerosi colori.

  • Rosso: ostacoli rilevati entro lo spazio di frenata preimpostato. Il drone si fermerà.
  • Giallo: ostacoli rilevati entro la distanza di avviso. Il radiocomando emetterà un segnale acustico lento.
  • Verde: ostacoli rilevati entro la portata del radar, ma al di fuori delle distanze di frenata/avviso.
CSM Radar

Nell’esempio seguente, la distanza di frenata dall’ostacolo è impostata su 14,1 piedi e la distanza di avvertimento è 60,6 piedi.

CSM Radar

Ciò significa che il drone si fermerà se rileva un ostacolo a 14 piedi e il display sarà rosso.

Come nota a margine, si consiglia di impostare la distanza di frenata ad almeno 8,2 piedi.

Se qualcosa arriva entro 60 piedi, il display diventerà giallo e il radiocomando emetterà un segnale acustico lento.

Se il radar rileva qualcosa al di fuori del perimetro preimpostato di 60 piedi, non ci sarà alcuna notifica e il display diventerà verde.

Sistema di prevenzione delle collisioni – Maggiore protezione

Il radar è progettato per rilevare ostacoli che potrebbero non essere rilevati dai sensori incorporati, sia perché troppo sottili sia perché cadono nei punti ciechi dei sensori.

Il grafico sotto lo riassume perfettamente.

rilevamento ostacoli

L’immagine a sinistra – senza il radar acceso – mostra una piccola area verde all’interno del display di navigazione; cioè meno ostacoli rilevati. Notare anche la freccia bianca che punta alla sottile linea nera e vuota nel display; questo è uno dei quattro punti ciechi, incapaci di rilevare ostacoli.

Ora, l’immagine a destra mostra la stessa scena, ma con il radar acceso. L’area verde è più ampia di prima, coprendo le linee nere scure nel processo, aiutando a rilevare più oggetti ed eliminare i punti ciechi.

Rilevamento di linee elettriche: il CSM Radar in azione

Grazie alla capacità di rilevare oggetti sottili, il CSM Radar è particolarmente utile durante missioni complesse.

Ad esempio, operando vicino a linee elettriche, tutto cambia quando viene attivato il sistema radar per evitare gli ostacoli.

Il drone rileva immediatamente le linee elettriche di fronte ad esso – con il display lampeggiante in rosso (eliminando i punti ciechi nel processo). Successivamente il drone si ferma e non vola più verso i cavi.

Vale la pena sottolineare che il CSM Radar è uno strumento di rilevamento; non farà volare il velivolo in modo autonomo attorno a nessun tipo di ostacolo, né aiuterà il drone con i dati di posizionamento.

dji m300 rtk

L’immagine a sinistra mostra il radar disabilitato. Ma quando è attivato (immagine a destra), il display si riempie di colore, poiché l’unità CSM si avvia e inizia a rilevare gli ostacoli.

Qual è il raggio di rilevamento del radar?

Il radar offre una copertura completa per dare ai piloti una sicurezza ancora maggiore durante il volo con l’M300 RTK; che è già un drone incredibilmente sicuro.

Il radar ha vari angoli di rilevamento:

  • Direzione orizzontale: 360°.
  • Direzione verticale: 60°.
  • Direzione superiore: 45°.
csm radar

La distanza di rilevamento del radar varia da 1,5 metri a 30 metri (da 5 piedi a 98 piedi).

Gli operatori devono essere consapevoli che l’effettiva distanza di rilevamento varia a seconda delle dimensioni e del materiale dell’ostacolo.

Ad esempio, quando si rilevano oggetti riflettenti forti come un edificio, la distanza di rilevamento effettiva si estende fino al limite (30 m/98 piedi).

Tuttavia, quando si rilevano oggetti riflettenti deboli, come i rami degli alberi secchi, la distanza è di circa 15 m/49 piedi.

Il rilevamento degli ostacoli potrebbe non funzionare correttamente o non essere valido in aree al di fuori della distanza di rilevamento effettiva.

Il CSM Radar e le prestazioni di volo dell’M300 RTK

L’M300 RTK ha alcune statistiche stellari sulle prestazioni di volo; 55 minuti di tempo massimo di volo, la capacità di trasportare tre carichi utili contemporaneamente; e quell’importantissimo grado di protezione IP45.

Quindi come altera le cose il CSM Radar?

Tempo di volo

In primo luogo, il radar pesa circa 369 g, il che significa che l’M300 RTK, con un peso massimo al decollo di 9 kg, ha una forza più che sufficiente per trasportare il radar insieme a un carico utile di qualità, come la soluzione a quattro sensori H20T.

m300 rtk

In genere, il drone può raccogliere circa 43 minuti di volo se integrato con l’H20T.

DJI afferma che il CSM Radar ridurrà i tempi di volo di circa tre o quattro minuti.

Quindi, in questo caso, una missione di 40 minuti con il radar e l’H20T. Si tratta comunque di un ritorno impressionante, soprattutto se si considera la maggiore sicurezza del radar, unita alle capacità multiuso dell’H20T (zoom, termica, grandangolare, telemetro laser).

Velocità

L’M300 RTK può raggiungere una velocità massima di 23 m/s (51,4 mph) in modalità S e 17 m/s (38 mph) in modalità P.

Quando viene utilizzato il sistema radar per evitare gli ostacoli, la velocità massima del drone scende a 10 m/s (22,3 mph).

Volare sotto la pioggia

L’M300 RTK ha una classificazione IP45, che lo rende un drone robusto e affidabile in condizioni meteorologiche difficili, come mostra questa clip di prova.

Sebbene l’IP45 non sia un’impermeabilità completa, DJI ha dichiarato che l’M300 RTK può resistere a 100 mm di pioggia durante un periodo di 24 ore.

Il CSM Radar ha anche una classificazione IP45 per allinearsi con il drone, il che significa che può essere utilizzato con il drone in condizioni meteorologiche difficili.

Il fatto che possa funzionare di notte – e migliori la sicurezza in condizioni di scarsa illuminazione – è un ulteriore vantaggio e sostiene ulteriormente l’M300 RTK come piattaforma robusta e flessibile.

Sebbene non sia correlato alle condizioni meteorologiche, vale la pena segnalare che, in modalità ATTI, l’evitamento degli ostacoli del radar sarà disabilitato.

Caratteristiche di sicurezza dell’M300 RTK

Tenendo conto di tutto ciò, il CSM Radar è un’aggiunta molto gradita all’ecosistema M300 RTK; un’unità robusta che rileva gli ostacoli sottili, lavora di notte e aumenta la consapevolezza della situazione.

Di conseguenza, migliora la sicurezza del volo, rendendo un drone incredibilmente affidabile e sicuro, ancora più sicuro.

Dopo tutto, l’M300 RTK ha stabilito un nuovo standard per missioni sicure e senza panico.

Quindi, cosa lo rende un drone così sicuro, anche senza il CSM Radar?

Prevenzione delle collisioni di nuova generazione

L’M300 RTK ha sei sensori visivi doppi di direzione e doppi sensori del tempo di volo.

In effetti, è il primo drone industriale di DJI a offrire un sistema di prevenzione delle collisioni omnidirezionale.

I campi di rilevamento arrivano fino a 45 m.

Componenti di backup

L’M300 RTK dispone di backup di 12 componenti di volo vitali, garantendo sicurezza, stabilità e affidabilità del volo.

In caso di guasto hardware, verrà avviato il modulo di backup.

Ciò include la configurazione a doppia batteria; se una batteria si guasta, la seconda aiuterà a portare il drone ad un atterraggio sicuro.

L’M300 RTK dispone anche di un’IMU, un barometro e una bussola aggiuntivi, ognuno dei quali sarà online se l’unità principale si guasta.

Ad esempio, nell’improbabile caso in cui l’IMU principale fallisca, l’IMU di backup si attiverà entro 200 millisecondi.

Modulo RTK + GNSS

Il sistema Real Time Kinematic (RTK) è un sistema di posizionamento che genera dati aerei tra cui letture di latitudine, longitudine e altitudine per il sistema di controllo del volo del drone.

Questi dati consentono al drone di eseguire azioni come volare con comandi manuali tramite il radiocomando, seguire una traiettoria di volo automatizzata o librarsi costantemente e con precisione.

Le doppie antenne RTK del drone consentono inoltre al velivolo di navigare in ambienti complessi con elevate interferenze elettromagnetiche, come vicino a linee elettriche o strutture metalliche.

Il modulo GNSS dell’M300 RTK supporta i sistemi di posizionamento satellitare GPS, GLONASS, Beidou e Galileo, ed è inoltre supportato dalle doppie antenne RTK, fornendo all’aereo capacità di posizionamento accurate ovunque si svolga la missione.

Luci ausiliarie

L’M300 RTK ha luci ausiliarie – con una distanza effettiva di 5 metri – in alto e in basso.

Queste luci si accendono automaticamente in condizioni di scarsa illuminazione, aiutando i sensori di prevenzione delle collisioni a bordo del drone.

Modalità Dual Control avanzata

La modalità a doppio radiocomando dell’M300 RTK consente a ciascuno dei due operatori di assumere il controllo dell’aeromobile e dei carichi utili rapidamente nel caso in cui la comunicazione tra il radiocomando e il drone venga persa.

Le operazioni possono continuare senza problemi senza compromettere la sicurezza del volo.

OcuSync Enterprise

OcuSync Enterprise è una versione avanzata di OcuSync 2.0.

Fornisce ai piloti la connessione più lunga e reattiva ai loro droni e telecamere (8 km, CE).

Con il downlink video 1080P 30FPS a tre canali, OcuSync Enterprise offre ai piloti la massima tranquillità sapendo che il feed visualizzato sui loro telecomandi è live e stabile.

Display di volo principale

Il nuovo Primary Flight Display fornisce informazioni in tempo reale ai dati di telemetria, come altitudine e velocità, nonché l’accesso a una mappa degli ostacoli per migliorare la consapevolezza della situazione.

Altre caratteristiche di sicurezza

L’M300 RTK ha anche:

  • Fotocamera FPV extra-ampia con un FOV di 145 °;
  • Ricevitore ADS-B (AirSense) per rilevare l’aviazione con equipaggio nelle vicinanze;
  • Sistema di gestione della salute, che fornisce una panoramica dei sistemi di aeromobili critici e consente agli operatori di eseguire aggiornamenti del firmware a livello di flotta, monitorare le ore dei piloti e rivedere le missioni di volo;
  • Atterraggio di emergenza a tre eliche.

CSM Radar – Riepilogo

La sicurezza è un aspetto fondamentale di qualsiasi volo con un drone.

Da sempre innovatore, DJI ha continuamente ampliato i confini per stabilire nuovi standard in volo.

Il produttore globale di droni ha spinto il livello più in alto con l’M300 RTK, dotato della sua gamma di funzioni di sicurezza e sistemi di ridondanza.

E ora, questa piattaforma industriale robusta e affidabile diventerà ancora più sicura, grazie al CSM Radar.

csm radar

Con la capacità di rilevare oggetti sottili e fornire un altro livello di protezione ai già affidabili sensori di bordo del drone, il Radar è una degna aggiunta all’ecosistema.

È particolarmente utile durante le missioni complesse e darà agli operatori una sicurezza ancora maggiore durante l’implementazione dell’M300 RTK.

Questo elemento è stato inserito in Blog e taggato .

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se disabiliti i cookie alcune funzionalità non saranno disponibili.