DJI è ancora il produttore numero uno di droni commerciali

dji_M300_RTK
  • DJI continua ad essere il produttore di droni commerciali numero uno al mondo, con una quota di mercato fino all’80%;
  • Le aziende cinesi dominano la Top 20 dei produttori di droni commerciali;
  • Le aziende statunitensi guidano il settore del duplice uso;
  • Classifiche nel Drone Manufacturer Ranking Model, compilate da Drone Industry Insights.

Secondo un nuovo rapporto del settore, DJI continua a essere il primo produttore al mondo di droni commerciali.

DJI ha una quota di mercato compresa tra il 70% e l’80% nel settore dei droni commerciali a livello mondiale.

DJI M300 RTK

Questa forte performance arriva nonostante le accuse di spionaggio nei confronti della tecnologia cinese da parte delle forze armate statunitensi e del Dipartimento degli interni degli Stati Uniti, qualcosa che DJI nega strenuamente.

In effetti, secondo il rapporto, la Cina continua a mostrare il suo dominio come leader del settore, con sette società che figurano nell’elenco dei primi 20 produttori di droni commerciali.

Al contrario, i produttori di droni statunitensi dominano il settore del duplice uso (produzione per i mercati commerciali e militari).

Un rapporto precedente aveva previsto che il mercato globale dei droni crescerà fino a superare i 42,8 miliardi di dollari entro il 2025.

Informazioni sul rapporto

La società di analisi e ricerche di mercato con sede in Germania, Drone Industry Insights (DroneII), ha condotto il rapporto.

Più di 430 aziende globali il cui core business è la produzione di droni sono state intervistate per il rapporto, intitolato Drone Manufacturer Ranking Model.

Le classifiche si basano su un approccio unico che tiene conto delle quote di mercato, dell’attività di mercato e dell’attenzione del pubblico per confrontare in modo competitivo i produttori di piattaforme per droni.

L’azienda con il punteggio più alto in ciascuna dimensione ha ricevuto un punteggio del 100%, mentre tutte le altre società di droni hanno ricevuto una percentuale inferiore in relazione lineare al punteggio dell’azienda con il punteggio più alto.

Il punteggio totale e le classifiche successive sono una media di tutte e quattro le dimensioni misurate.

I droni DJI continuano a dominare

DJI detiene da tempo il titolo di produttore di droni numero uno al mondo, grazie alla sua gamma di prodotti aziendali che possono essere utilizzati in una vasta gamma di settori.

droni dji

E questo non mostra segni di arresto.

Infatti, utilizzando i criteri di DroneII per modellare le classifiche del rapporto, DJI ha ottenuto un enorme 98%; distruggendo la concorrenza fuori dal parco.

Per mettere questo in prospettiva, Yuneec (Cina), secondo, ha ottenuto il 18% e Parrot (Francia), terzo, ha ottenuto il 14%.

Nonostante la pandemia di coronavirus e quelle preoccupazioni per la sicurezza negli Stati Uniti, DJI ha continuato a investire nel settore dei droni commerciali.

Il rilascio primaverile del suo drone M300 RTK di punta e della serie di payload H20 ha mostrato l’inesorabile spinta di DJI a innovare i programmi dei droni aziendali.

Con il suo tempo di volo di 55 minuti, la classificazione IP45, la capacità di trasportare tre carichi utili e una serie di sistemi di sicurezza e ridondanza, l’M300 RTK è davvero una piattaforma di nuova generazione.

Il DJI M300 RTK è la piattaforma aziendale di punta di DJI.
L’accoppiamento del drone con una fotocamera H20 o H20T è una combinazione potente.

zenmuse h20

L’M300 RTK incarna il modello di business di successo di DJI: tecnologia di alta classe a un prezzo ragionevole; fornire alle aziende un basso livello di accesso per utilizzare i droni per aumentare l’efficienza e migliorare la sicurezza.

I 3 principali produttori di droni a doppio uso

Mentre la Cina domina l’elenco dei migliori produttori di droni commerciali, l’America è in testa al settore del duplice uso, secondo il rapporto.

Il produttore americano, AeroVironment, si è classificato al primo posto.

La società ha aumentato i propri ricavi del 17% nell’anno fiscale 2020, grazie principalmente a un aumento delle vendite di prodotti.

L’azienda statunitense Insitu, acquisita da Boeing nel 2008, è arrivata seconda. L’azienda produce piattaforme militari come ScanEagle e RQ-21A Blackjack.

Il produttore israeliano di droni Aeronautics si è classificato terzo.

Utilizzando le metriche di DroneII per stabilire le classifiche, AeroVironment si è assicurata il 64%, Insitu ha guadagnato il 61% e l’Aeronautica il 25%.

Altri risultati del rapporto

Il rapporto ha anche rilevato:

Multirotori prosumer: Le prime posizioni in classifica sono occupate dai produttori di droni multirotore nel settore prosumer, ovvero droni fino ad un prezzo di $ 10.000 USD.

Molti fornitori di nicchia: dietro i grandi attori del mercato come DJI e Yuneec, seguono aziende che producono soluzioni professionali per i settori più comuni (es. energia, edilizia, ecc.) o per applicazioni di nicchia molto specifiche.

Sommario

Secondo il rapporto, le aziende cinesi dominano il mercato dell’hardware, mentre i produttori statunitensi sono i primi per gli UAS a doppio uso.

Nel mercato dei prosumer commerciali, non c’è modo di aggirare DJI.

dji phantom 4 rtk

DroneII conclude: “DJI mantiene la sua supremazia nel mercato dei prosumer commerciali attraverso prodotti innovativi e partnership strategiche intelligenti”.

Questo elemento è stato inserito in Blog e taggato .

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se disabiliti i cookie alcune funzionalità non saranno disponibili.