DJI Enterprise presenta lo Zenmuse XT2

dji_zenmuse_xt2

DJI introduce la nuova fotocamera termica a doppio sensore, il DJI Zenmuse XT2 durante un evento DJI Enterprise a Menlo Park, in California. La fotocamera è stata sviluppata in collaborazione con FLIR Systems.

Diamo un’occhiata più da vicino allo Zenmuse XT2.

DJI introdule lo Zenmuse XT2 Dual Sensor Camera, in partnership con sistemi FLIR.

“Lo Zenmuse XT2 continua la nostra partnership di lunga data con FLIR per creare la soluzione di imaging termico più potente disponibile su un drone oggi. Questo è un progresso significativo per i professionisti nella sicurezza pubblica che utilizzano i droni per salvare vite e creare nuove applicazioni industriali attraverso diverse applicazioni”, ha dichiarato Jan Gasparic, Head of Enterprise Partnerships presso DJI.

La nuova termocamera a doppio sensore Zenmuse XT2 consente agli operatori di droni di vedere le tracce di calore invisibili a occhio nudo. Abbiamo visto una serie di situazioni in cui ciò ha contribuito a salvare la vita delle persone. Lo Zenmuse XT2 può essere utilizzato in situazioni di emergenza, per la ricerca di persone scomparse, pronto soccorso e ispezione industriale.

Il DJI Zenmuse XT2 trasforma i dati di imaging termico in informazioni utili. La fotocamera è stabilizzata da uno gimbal a tre assi e utilizza le immagini termiche radiometriche FLIR e una telecamera visiva 4K per fornire ai piloti dei droni sia dati termici che visivi durante il volo.

I piloti di droni possono utilizzare varie funzioni intelligenti a bordo per aiutarli nel loro lavoro. La tecnologia FLIR MSX combina i dati termici e visivi in un’unica immagine, rendendo più facile per gli operatori di inquadrare l’obiettivo di interesse. DJI offre Spotlight Pro per consentire alla telecamera di tracciare automaticamente un soggetto in due diverse modalità di volo intelligenti: QuickTrack, che centra la fotocamera su un’area selezionata e HeatTrack che traccia automaticamente l’oggetto con la temperatura più alta. Una terza opzione avvisa l’operatore drone quando un determinato oggetto supera una soglia di temperatura. Questo è chiamato Temp Alarm.

“Siamo entusiasti di continuare la nostra collaborazione con DJI per sviluppare sensori per le loro piattaforme drone leader del settore”, ha dichiarato Frank Pennisi, Presidente della Business Unit industriale di FLIR Systems. Lo Zenmuse XT2 utilizza un nucleo per imaging termografico radiometrico per acquisire dati di temperatura accurati per ogni pixel, garantendo che gli operatori di droni abbiano accesso a quante più informazioni possibili durante le missioni critiche e spesso salvavita.”

Dal comunicato stampa di DJI: Zenmuse XT2 è compatibile con i droni industriali della serie DJI Matrice serie 200 e Matrice 600 Pro. Sarà prima disponibile per l’app mobile DJI Pilot per Android e successivamente ad aprile per l’app mobile DJI XT Pro per dispositivi iOS. Il suo design robusto e il grado di protezione IP44 garantiscono la versatilità di volare in un’ampia varietà di condizioni tra cui pioggia, neve, fumo e nebbia. Con una fotocamera da 12 megapixel, è disponibile in due risoluzioni di sensore termico di 640 x 512 o 336 x 256, con obiettivi da 9 mm, 13 mm, 19 mm e 25 mm. Per ulteriori informazioni su Zenmuse XT2, visitare: dji zenmuse-xt2.

Leave a Reply