Droni che guidano il potenziale economico e l’enorme creazione di posti di lavoro prevista

dji_drones

Il governo federale ha pubblicato un rapporto completo che delinea il potenziale dei droni per rilanciare l’economia del paese e creare migliaia di posti di lavoro.

Il vice primo ministro e ministro per le infrastrutture, i trasporti e lo sviluppo regionale, Michael McCormack, ha affermato che il rapporto sui benefici economici dei droni in Australia quantifica i potenziali benefici e risparmi che un uso più ampio dei droni potrebbe avere per l’economia della nazione su periodi di cinque, dieci e 20 anni .

“Questo rapporto ha rilevato che la crescita dell’uso dei droni dovrebbe supportare 5.500 posti di lavoro a tempo pieno, in media, ogni singolo anno nei prossimi 20 anni in Australia”, ha detto McCormack.

L’espansione dell’uso di droni e taxi aerei dovrebbe avere un forte impulso economico per l’Australia, fornendo un aumento di 14,5 miliardi di dollari del PIL nei prossimi 20 anni, di cui 4,4 miliardi nelle aree regionali del New South Wales, Queensland e Victoria.

Ha anche riscontrato che la crescita del settore dei droni dovrebbe offrire significativi risparmi sui costi alle imprese di circa 9,3 miliardi di dollari nei prossimi 20 anni, di cui 2,95 miliardi di dollari nell’agricoltura, silvicoltura e pesca, 2,4 miliardi di dollari nell’estrazione mineraria e 1,34 miliardi di dollari nell’edilizia”.

McCormack ha affermato che i posti di lavoro, lo stimolo economico e altri vantaggi sociali che i droni potrebbero avere per industrie come l’agricoltura, così come per le comunità regionali, sono stati trasformativi.

“Ci sono molte incredibili opportunità per i droni già esplorate o sperimentate che lo dimostrano esattamente, come usare i droni per consegnare articoli medici nell’Australia regionale, rintracciare gli squali intorno alle nostre spiagge o mappare i movimenti degli incendi boschivi per supportare i nostri valorosi sforzi antincendio”, ha detto McCormack.

In agricoltura, il rapporto ha rilevato che l’utilizzo di droni potrebbe supportare un processo decisionale più efficiente per migliorare la redditività per gli agricoltori riducendo i costi di impianto fino all’85%, solo uno dei tanti esempi di come supportare l’uso dell’innovazione e della tecnologia dei droni può continuare ad assistere gli australiani laboriosi.

Per sbloccare il potenziale sviluppo economico e la crescita del lavoro identificato da questa ricerca, dobbiamo supportare applicazioni innovative per i droni nelle industrie australiane, garantendo al contempo che l’uso dei droni sia sicuro, protetto e rispettoso della comunità e dell’ambiente.

“Siamo in una posizione unica come nazione per cogliere i vantaggi dei droni con entrambe le mani, per rafforzare ulteriormente la nostra economia, creare posti di lavoro, supportare la fornitura di servizi e sostenere comunità più forti”.

McCormack ha affermato che il governo australiano si è impegnato a collaborare con l’industria per sviluppare e attuare una politica nazionale sulle tecnologie aeronautiche emergenti per supportare lo sviluppo, l’occupazione e la crescita del settore dell’aviazione emergente, compresi i droni e i taxi aerei.

“Stiamo sviluppando un approccio politico basato sulle migliori pratiche per consentire la crescita nell’uso dei droni per sbloccare i vantaggi rivoluzionari della tecnologia e posizionare l’Australia come leader mondiale in questo spazio”, ha detto McCormack.

“Abbiamo recentemente pubblicato un documento sui problemi per la consultazione del settore per informare lo sviluppo di questo approccio politico di best practice, una mossa che è stata accolta con favore dal settore – ed è fantastico coinvolgerli su questo importante argomento.

“La collaborazione e il coinvolgimento del settore sono cruciali per il successo nello sbloccare le opportunità offerte dai droni, motivo per cui incoraggio chiunque sia interessato che non ha ancora detto la propria a mettersi in gioco e fornire feedback sulla carta dei problemi.”

Le candidature al National Aviation Policy Issues Paper on Emerging Aviation Technologies si sono concluse il 31 ottobre 2020.

Il DJI Matrice 300 RTK è l’ultimo drone rilasciato da DJI, con una trasmissione fino a 15 km, 55 minuti di autonomia, rilevamento e posizionamento 6 direzioni. schermo primario di navigazione, protezione IP45, cambio a caldo della batteria e sistema gestione APR è uno dei migliori droni industriali esistenti.

Il DJI Mavic 2 Enterprise è una soluzione industriale portatile che trova applicazione soprattutto nel campo della pubblica sicurezza, lotta agli incendi e ricerca e salvataggio.

Per ricevere informazioni su quale sia la soluzione drone più adatta alle tue necessità contattaci oppure rivolgiti ad uno dei nostri DJI Store di Roma o Milano.

Questo elemento è stato inserito in Blog e taggato .

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se disabiliti i cookie alcune funzionalità non saranno disponibili.