Migliorare le reti infrastrutturali con la Serie DJI M200

cover_DJI_M200

Uno strumento di raccolta dati aerei migliorato per un mondo più intelligente

In un rapporto del 2016 intitolato Colmare le lacune globali delle infrastrutture, il Global Institute McKinsey ha stimato una lacuna globale di 350 miliardi di dollari tra l’investimento annuale per l’infrastrutture e quello necessario per sostenere i tassi attesi di crescita. A meno che le società non possano colmare questo divario, le comunità saranno interessate da sistemi di trasporto pericolosi e congestionati, da reti di telecomunicazione inefficienti e da una rete energetica costosa e inaffidabile. Il modello attuale per affrontare questo problema è quello di esercitare pressioni sui governi per compensare la differenza o creare leggi che incoraggino ulteriormente gli investimenti privati. Anche se questo modello dovrebbe essere perseguito, le aziende del settore dovrebbero rivolgersi a nuove tecnologie per ridurre il divario grazie a miglioramenti di efficienza.

dji_matrice_200
La serie Matrice 200 è stata costruita per migliorare la qualità e la velocità di raccolta dei dati aerei

Visto questo divario d’investimento e il potenziale per migliorare i nostri ambienti urbani attraverso una migliore infrastruttura di manutenzione e costruzione, la DJI ha applicato la sua tecnologia dei droni per rispondere alle esigenze dell’industria. La serie Matrice 200, una nuova linea di droni industriali, è stata costruita da zero per aiutare nelle infrastrutture critiche e progetti energetici. A coloro che non conoscono l’applicazione della tecnologia drone, si concentra sulla cattura di dati georeferenziati da una vasta gamma di sensori che non solo aumenta l’efficienza dei metodi attuali, ma consente anche lo sviluppo di nuove metodologie intensive. Inoltre, molte ispezioni richiedono agli ingegneri di scalare strutture alte. Tali metodi non solo richiedono tempo a causa delle necessarie preparazioni di sicurezza, ma sono anche pericolose. Le pratiche esistenti devono sfruttare la tecnologia dei droni come opportunità e mettere i lavoratori in pericolo solo quando tutte le altre opzioni sono state esaurite.

Con un design completamente ripensato, la serie M200 è la piattaforma più robusta e adattabile sul mercato. Con i nuovi software di pianificazione dei voli e di gestione delle operazioni possono ora visualizzare con precisione i progetti più rapidamente che mai. La piattaforma completamente integrata consente alle squadre di concentrarsi sulla gestione del progetto anziché sullo strumento.

Manutenzione delle vecchie reti infrastrutturali

Negli Stati Uniti, come in molte altre economie sviluppate, le comunità hanno fatto investimenti significativi negli investimenti decenni fa e ora queste reti stanno invecchiando rapidamente. Ciò può causare inefficienze economiche e persino rischiare la vita come i ponti che cedono. L’American Road & Transportation Builders Association, nel loro rapporto sul ponte del 2017, ha scoperto che “ci sono 185 milioni di attraversamenti giornalieri su quasi 56.000 ponti statunitensi con deficit strutturali”. Con questi numeri che sono in aumento, le squadre hanno bisogno di un modo per dare priorità alla manutenzione e ad aumentare l’efficienza delle squadre che hanno.

dji_matrice_210
Con la possibilità di montare una telecamera verso l’alto, i modelli M210 sono una soluzione completa per l’ispezione degli edifici

Con il modello M210, i piloti possono configurare una telecamera zoom come lo Zenmuse Z30 sopra o sotto il drone per visualizzare completamente un ponte, consentendo agli ingegneri civili di capire rapidamente dove il ponte è strutturalmente debole e di pianificare ulteriormente la manutenzione. Senza un pilota di M200 per esaminare costantemente i problemi, le comunità pagano notevolmente di più per un’ispezione meno frequente e dettagliata. Inoltre, poiché i metodi attuali lottano per documentare il sito da tutti gli angoli, gli equipaggi di manutenzione chiamati dopo l’ispezione spesso non possono avere l’immagine completa, portando a visite ripetute per risolvere completamente tutte le richieste di manutenzione.

Oltre ad assistere alle ispezioni dei ponti, la Serie M200 può anche mantenere le infrastrutture energetiche in pieno funzionamento attraverso ispezioni più dettagliate. Con il modello M210, gli ispettori possono configurare il drone per catturare informazioni visive e termiche in tandem, consentendo alle squadre di ispezione di coprire più terreno in un solo giorno. Le opzioni di carico utile sono inoltre abbastanza potenti, con la capacità di ottenere una risoluzione al di sotto del millimetro a distanze fino a 50 metri e sensibilità termica al mezzo grado.

ispezioni
Con la possibilità di guardare in remoto le ispezioni, le squadre di ingegneria sono in grado di gestire facilmente le risorse energetiche globali

Questa tecnologia è particolarmente importante per le risorse di energia rinnovabile e le reti di telecomunicazioni, dove le aziende spesso posizionano turbine a vento, pannelli solari e torri ripetitore in aree remote. Con il portale operativo on-line DJI FlightHub, i piloti possono inviare immediatamente le ispezioni a un team di ingegneria fuori sede, consentendo alle squadre di collaborare in remoto quando si affrontano aree di interesse. Ciò consente agli operatori di gestire in modo più efficiente le risorse infrastrutturali esistenti e concentrarsi sull’investimento in nuovi progetti.

Abbassare i costi di manutenzione e di costruzione per nuovi progetti

Il summenzionato rapporto del Global Institute McKinsey ha scoperto che le economie emergenti rappresentano il 60 per cento dell’investimento annuale necessario per l’infrastruttura, rappresentando un’occasione unica per integrare la tecnologia fin dall’inizio. Poiché i processi BIM e VDC stanno diventando pratica comune sui progetti di costruzione a lungo termine, i droni sono una componente fondamentale per realizzare il pieno potenziale dei flussi di lavoro digitali in quanto forniscono dati su richiesta per confrontare i progressi rispetto al piano. I dati catturati dai droni amplificano i guadagni di efficienza durante tutto il ciclo di vita del progetto, fino al decennio successivo. Ad esempio, un M200 con una fotocamera X4S può fornire dati giornalieri per generare rapidamente un ortomosaico georeferenziato del progetto che può essere tenuto per monitorare i progressi e verificare il lavoro svolto dagli appaltatori. Ciò funziona per risolvere rapidamente qualsiasi conflitto tra i subappaltatori e consente ai gestori di gestire facilmente tracce temporali del progetto minimizzando il tempo necessario per rispondere alle RFI.

dji_matrice_200
La Serie M200 può essere utilizzata per fornire dati precisi e dettagliati dei cantieri per il monitoraggio del progresso

Mentre le economie continuano a svilupparsi, vediamo ripetuti aumenti del consumo di energia pro capite. Ciò significa che i paesi devono rimanere in cima alla crescente domanda investendo in nuove infrastrutture energetiche e reti elettriche per garantire un’energia stabile e conveniente. La serie M200 può aumentare l’efficienza e il tasso di rendimento in questi siti, riducendo in modo significativo i costi di manutenzione, aumentando efficacemente la fornitura di investimenti per questi progetti. Ad esempio, le versioni precedenti della tecnologia aerea di DJI hanno potuto ridurre i tempi di raccolta dei dati per le ispezioni visive e termiche del pannello solare in 8 siti da 4 giorni a 1 e mezzo. Con i modelli M210, i tempi di volo sarebbero stati tagliati a metà, poiché i piloti avrebbero potuto montare sia una telecamera visiva che termica. Inoltre, i relativi gestori di siti potrebbero avere immediatamente riesaminato e elaborato dati provenienti da questo sito e diversi altri, quando distribuiti in scala, con DJI FlightHub, semplificando il flusso di lavoro corrente di ispezione.

dji_matrice_200-camera-termica
Visualizzazione delle reti elettriche con immagini visive e termiche per individuare rapidamente le aree problematiche

Una limitazione aggiuntiva alla crescita per i paesi emergenti è di essere in grado di mantenere e integrare correttamente le reti elettriche erette decenni prima. Molte di queste reti sono state scarsamente documentate, lasciando lacune nei record di manutenzione. Con la progettazione robusta della Serie M200, le aziende energetiche possono inviare ispettori per valutare l’integrità strutturale degli isolatori e la temperatura dei cavi per identificare linee danneggiate con poca preoccupazione per le condizioni meteorologiche che in precedenza potevano ritardare un progetto per giorni o addirittura settimane. Con una visione dettagliata di queste reti estese, le aziende energetiche possono correttamente pianificare come aggiornare queste reti e mantenere in modo efficiente quelle che non possono immediatamente aggiornare.

Per ulteriori informazioni sulla Serie M200, visitare la pagina del prodotto qui

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se disabiliti i cookie alcune funzionalità non saranno disponibili.